Archivi per il mese di: maggio, 2015

Se avete piú di 14 anni,state a casa.

Aggiornamento: V. se ne é andata a Milano. Un attempato,ma non troppo,signore,con pancia enorme e BMW d’ordinanza,é venuto a prenderla. Dal modo in cui lei gli é corsa incontro,abbracciandolo e baciandolo,si capiva bene che tipo di rapporto esisteva tra i due.

-Hai visto? É come dicevo io: se la scopa.                                          – Ma dici?             – Hai viso anche tu? Sembrava la scena di un film. Adesso mi credi se ti dico che il mondo gira sul sesso e sul denaro?                 -Sono proprio una cretina…e anche incantata e ingenua. Mi illudo sempre sulla gente,non vedo mai malizie. Dici che il lavoro a Milano era una balla?                   – Sí,ciao, buonanotte!

Fine della parentesi.

Ora é arrivata M. ,vedremo quanto dura. Lei,per lo meno,é una donna di mezza etá,magari non ha un moroso a Milano……

Ha aperto mercoledí,chi c’é andato,racconta con entusiasmo. Oggi vado con le mie sodali amiche. Troppa gente,ma si sa,l’entusiasmo del sottocosto attira. Faccio un giretto,me l’aspettavo piú grossa,é ben fornita,prezzacci sul fresco,meno su articoli di marca,solo alcune promozioni mi interessano. Finisce che spendo 42,90 euro,ma non mi sembra di aver fatto un grande affare. In compenso,ho una tessera fedeltá in piú che mi pesa nel portafoglio. 


Mi sono arrivate le sirene da stadio,antiladri: ne ho giá distribuite al vicinato,stanotte sonni tranquilli.speriamo. 

  

Ci ho pensato mentre tornavo a casa ieri sera,poi stanotte,per trovare un aggettivo che definisse questo film. Struggente,sí,struggente é l’aggettivo adatto,per un film di rara bellezza,una storia toccante,fotografia eccellente,interpreti giganteschi e regia perfetta. Non riesco,neppure sforzandomi,a trovare un difetto. Un film perfetto,meno male che a Cannes non lo hanno premiato: avrebbero,in qualche modo,sminuito e sigillato un lavoro che deve vivere libero e penetrare nell’anima dello spettatore,al di lá di ogni obsoleto riconoscimento.

N.é tornata a casa,per le ferie,sostituita da V., 27 anni.-

1giorno: –  Guarda che sta ragazza é troppo giovane,non resiste quí con tua mamma,in un paesino….- no,vedrai che resta,é sposata con 2 figli di 3 e1 anno,in Ucraina,ha bisogno di lavorare! – appunto! Se una con figli piccoli li molla e viena ad ovest,qualcosa non funziona: ne avrá abbastanza del marito e vuole rifarsi una vita! Quante ne abbiamo viste,fare cosí? –  no,no,vedrai..é seria,lavora bene.

2 giorno:- le ho giá dato 3 o 4 girate,ha una testa,non ascolta,fa come vuole. Poi é sempre al telefono,anche mentre pranziamo,ho dovuto darle una regolata. – appunto,vieni dalla mia! Questa se ne va. – no,vedrai che ha capito,almeno fino al 22 resta.

3 giorno: – V. mi ha detto che venerdí va a Milano,ha trovato un posto fisso,viene a prenderla un amico,sono incaz…a nera!- Mi spiace essere Cassandra,ma me lo aspettavo!

É cosí: ragazze giovani,che si sposano con uomini che non amano,scelti dalla famiglia,intravvedono una possibilitá di fuga,la afferrano al volo. All’inizio mandano soldi a casa,al marito nullafacente e ai figli,poi trovano un altro uomo,si sistemano e ciao. Non hanno lo stesso affetto per i figli che nutriamo noi,sono molto piú egoiste. E anche più spavalde: si buttano in un’avventura sconosciuta con decisione,basta mettere chilometri e chilometri di distanza da una vita che non piace a una che non si sa come sará.                                                                  V. mi fa compassione,a Milano non so chi ha incontrato,speriamo sia un brav’uomo,che le voglia bene,speriamo non finisca in qualche brutto giro. Non si puó salvare tutto il mondo,ma ció non mi impedisce di essere preoccupata……..

35 anni di matrimonio,da festeggiare con un viaggio. Voglio andare alle Canarie,Tenerife. Faccio diversi preventivi,mi informo bene e arriviamo a oggo. 

A.- scegli tu se Tenerife o Gran Canaria,leggi i prezzi ,tutto quanto e poi dimmi che prenoto.                                                  F.- legge tutto,commenta,confronta” questo é a 3,5 km dal mare,quí é all inclusive,quí costa meno. In tutti c’é animazione…mha,non so…..                                                                                                                                                              A.- scusa eh,in spiaggia non andiamo,odiamo prendere il sole;tutto compreso,ma se giriamo tutto il giorno,del pranzo non ci interessa; l’animazione ci fa orrore ,andiamo a letto con le galline….sará una buona idea andare lí?   F.- infatti,trova un altro posto: in un’isola scleriamo dopo 3 giorni,figurati 7!

Andiamo in Umbria e Toscana,con la nostra auto,senza prenotare: le vacanze ci piacciono zingare.

Da qualche tempo il paesello é la meta preferita dai ladri. Molti anziani,soli,isolati,una pacchia per i delinquenti. Lunedí notte l’ultimo assalto,a casa di B., secondo tentativo in 20 giorni. Per fortuna i forti rumori hanno svegliato una giovane coppia che abita poco distante e,con l’accendersi delle luci in casa ed in giardino,i malviventi si sono dati alla fuga. Sono venute fuori le proposte piú fantasiose per creare una serie di allerte e controlli tra vicini: ronde notturne,cellulari collegati,riunire per la notte gruppi di persone sole in una unica casa,ecc. Io ho proposto la sirena da stadio: strumento semplicissimo,che non ha bisogno di elettricitá,facile da usare. Se senti i ladri che armeggiano alla tua porta,apri la finestra e suoni la sirena. Nel silenzio della notte,i vicini si sveglieranno,accenderanno le luci,qualcuno sparerá in aria col fucile e i ladri scapperanno. La mia proposta,per ora, ha giá avuto qualche  adesione. Le sirene le ho trovate a 6,50 euro: un piccolo prezzo per un grande risultato. Staremo a vedere….

Tac negativa,gastroscopia non ha voluto farla perché voleva pranzare,alla decima goccia di soluzione salina per flebo ,ha detto che stava meglio. La terrà ricoverata fino a sabato,per farla contenta…..e io ho prenotato le vacanze,meta le Canarie,non so ancora quale isola,ho i preventivi e il maritino deciderá quale preferisce,per me va bene tutto,basta partire!  Domani accompagno F. All’IEO di Milano,sará operata giovedí. Per fortuna abbiamo l’autista,un mito,che ci scorrazza…..per levarmi da dosso un po’di negativitá,mi sono comprata un paio di pantaloni blú fantasia e una maglia camouflage. Poi,presa da senso di colpa,ho preso una polo color ciliegia a mio marito: gli stará molto bene,ma lui dirá che non va bene. Aspetteró che sia stravolto da tre giorni di turni,poi gliela appeneróo da mettere,e alle sue interrogazioni,diró che era dello scorso anno,tanto con l’arterio che abbiamo entrambi,non mi contesterá. Che sa da fá per campá…….

  

Siamo alle solite,ogni 6 mesi,si inventa una malattia che,badate bene,non hanno ancora scoperto,per cui diagnosi,terapia e decorso sono ignoti.  Per non smentirsi,dopo aver avuto male ad ogni parte del corpo,dalla testa ai piedi, ora ricominciamo con uno dei suoi classici: mal di pancia. Ricoverata ieri al Pronto Soccorso,fa esami ematici,rx,elettrocardiogramma: tutto perfetto,viene dimessa. Ieri sera,con il figlio medico:” sono andata in ospedale con il male e sono tornata con il male!” . Oggi l’ha ricoverata,imbufalito per la figuraccia che farà con i colleghi,perché tutti gli rideranno dietro,perché ne ha le scatole piene di queste commedie. E non pensate che sia una donna semplice da ammansire: sola non vuol stare,con sua figlia non vuol andare, al pensionato civile manco parlarne,la badante non la vuole. E allora? Ne discutevamo ieri sera,lui avvilito,io imbufalita. Va bene,se devo intervenire lo faró,per amore di mio marito,ma le mie regole saranno ferree: se accetta,bene,altrimenti se la cavi da sola. Mi basterebbe che smettesse i panni della grande attrice drammatica e si rendesse conto che i suoi figli hanno una loro vita. Certo sono pronti a soccorrerla, se il problema esistesse veramente. Invece continua a gridare:” al lupo,al lupo”!