Siamo alle solite,ogni 6 mesi,si inventa una malattia che,badate bene,non hanno ancora scoperto,per cui diagnosi,terapia e decorso sono ignoti.  Per non smentirsi,dopo aver avuto male ad ogni parte del corpo,dalla testa ai piedi, ora ricominciamo con uno dei suoi classici: mal di pancia. Ricoverata ieri al Pronto Soccorso,fa esami ematici,rx,elettrocardiogramma: tutto perfetto,viene dimessa. Ieri sera,con il figlio medico:” sono andata in ospedale con il male e sono tornata con il male!” . Oggi l’ha ricoverata,imbufalito per la figuraccia che farà con i colleghi,perché tutti gli rideranno dietro,perché ne ha le scatole piene di queste commedie. E non pensate che sia una donna semplice da ammansire: sola non vuol stare,con sua figlia non vuol andare, al pensionato civile manco parlarne,la badante non la vuole. E allora? Ne discutevamo ieri sera,lui avvilito,io imbufalita. Va bene,se devo intervenire lo faró,per amore di mio marito,ma le mie regole saranno ferree: se accetta,bene,altrimenti se la cavi da sola. Mi basterebbe che smettesse i panni della grande attrice drammatica e si rendesse conto che i suoi figli hanno una loro vita. Certo sono pronti a soccorrerla, se il problema esistesse veramente. Invece continua a gridare:” al lupo,al lupo”!

Annunci