Archivi per il mese di: marzo, 2012

Questa sera ho visto “Magnifica presenza”, di Ozpetek,film gradevolissimo. Ero partita senza nulla sapere,è stata una piacevole visione,molto delicata. Esci dl cine con il sorriso sulle labbra,ideale per una pausa dagli affanni. Elio Germano,non particolarmente a me simpatico,è adattissimo al ruolo,con aria ingenua e stupefatta,si cala ottimamente nel personaggio. Brutta figura per Anna Proclemer: bisognerebbe invecchiare con dignità,ritirarsi dalle scene,in special modo se a teatro sei stata magnifica, non morire di cinema. Ve lo consiglio per una serata distensiva.

Facciamo finta che tutto va bene,non è vero. Facciamo finta che siamo una bella famiglia,non è vero. Facciamo finta che sono serena,non è vero. Facciamo finta che sono allegra,non è vero. Facciamo finta che il tempo aggiusta le cose,non è vero. Facciamo finta che te ne renderai conto,non è vero.
Vero è che sto male,aspetto che passi,confido nel destino,mi attacco alle poche cose buone che ho,sto in silenzio,possibilmente sola,mi chiudo a riccio,mi difendo,non conivido la mia pena.
Come disse Eduardo”ha da passà ‘a nuttata”, la mia quanto sarà lunga?

Così sono nel baratro,non posso risalire senza far male,non trovo soluzioni. Posso solo affogare lentamente,con dolore,probabilmente nella vita precedente sono stata così una merda,che al confronto oggi sono regina:il karma non perdona. E ho deciso di andare alla deriva,se devo bere questo amaro calice,lo faccio e basta. Ho solo voglia di trapassare,cercare una vita diversa da questa,purificare l’anima e sperare che poi vada bene.m

Oggi sono andata a messa al Santuario. Partecipava anche il CAI di V. che aveva percorso un pezzo di via Franchigena. Bella funzione,canti,partecipaziona,ma……tutte teste incanutite,anche quelle dei pellegrini. Se escludiamo due famiglie con bimbi urlanti al seguito,l’etá media era sessant’anni. Eppure è un luogo di culto molto radicato da queste parti,ha sempre avuto un flusso di devozione notevole. Anche oggi c’era il tutto esaurito,ma grazie agli anziani. Un po’ mi dispiace,non sono infervorata di fede,non vedo uno sbocco in crescendo. Se c’è ,però,una così diffusa crisi nella devozione,la Chiesa ,che se ne sarà accorta,dovrebbe responsabilizzarsi,riconoscere cosa non va a invertire la marcia. Non si può sempre dire che il Cattolicesimo ha 2000 anni ed è immutabile,lì sta la sua forza. Non è vero,i fatti lo dimostrano. Cambia la società e la Chiesa deve cambiare con lei . Alcune regole sono obsolete,neppure i più ferventi cattolici le rispettano oggigiorno. Poi non tutte le regole le ha messe Gesù Cristo,molte sono parto di menti papali malate. L’uomo cerca il divino,è un’esigenza,non bisogna frenare troppo l’anelito alla ricerca del Superiore con paletti superati,così si favorisce il panteismo. A chi conviene?

Stamattina ero incazzata nera. Torno dalla spesa e trovo il seguente biglietto sul tavolo:” pranzo e ceno fuori. Poi vado alla mostra”. A parte che è rientrata stamattina alle 06.00 ,facendo casino e svegliandoci,dopo aver parlato ieri,ragionando dicendole di rallentare,che in ogni storia corre sempre troppo,poi sbatte la faccia….niente. Non voglio che stia male,ma lei non collabora,è un mulo di montagna. Pensare che non è nemmeno il suo tipo: modello centro sociale, parolacce ad ogni respiro,vita randagia. Ma lei ha lo spirito della crocerossina,deve salvare il mondo:e proprio da lui deve cominciare? Non poteva tovare una missione migliore? Poi,per carità,magari conoscendolo è un pezzo di pane,avrà buone qualità. Mi arrabbio per come si comporta,all’avventura,vita disperata,mi chiedo quanto potrà reggere,mi preoccupo da mamma,poi la vedo così felice,anche lei ha il maschio che la potegge,anzi, ringhia conto tutti quelli che le fanno un torto,e lei si sente al sicuro,va bene così. Speriamo non morda anche me,dopo questo scritto.

Tutto vero! Vi prego di cercare Progetto Blue- Bear su youtube, progetto NASA per Nuovo Ordine Mondiale. Tremo.

Non parlo più,mi cucio la bocca. Non è da me,dico in faccia ciò che penso,non sono diplomatica,ma la vita mi ha bastonata a dovere. Per aver espresso perplessità su un partner della figliolanza,abbiamo perso i contatti e mai li riprenderemo. Ora taccio,quel che penso lo seppellisco in fondo al cervello,niente verrà fuori. Non posso permettermi di scontrarmi ancora con la progenie,guardo solo la mia vita e tiro dritto. Però è deludente riconoscere che con i figli non puoi avere un rapporto schietto. L’unico con cui mi sfogo ê mio marito,siamo sulla stessa barca,condannati al mutismo per sempre. Mai avrei immaginato la mia vita così,spettatrice senza diritto di replica. Pazienza,la ruota gira. Mi auguro di non essere mai nonna,brutto mondo per le generazioni a venire,ma nel caso,vedremo come se la caveranno loro,quelli che ora mi hanno messo il bavaglio.

Sempre più,ho l’impressione che le cose,nel volontariato,funzionino grazie alla grande disponibilità degli anziani. Mi è successo in Curia,pochi sacerdoti ma 4o5 arzilli vecchietti,sordi come campane,ma lucidissimi,smistano il traffico burocratico con competenza e allegria. Oggi sono andata all’Oftal: stessa scena. Tre signori dai bianchi capelli ricevevano offerte, prenotavano posti per pellegrinaggi,vendevano uova di Pasqua. Questa visione mi ricorda l’Ermitage di San Pietroburgo, in ogni sala,colma dei più straordinari capolavori immaginabili, un anziano seduto su una poltrona a controllare. È un bel recupero di personale per l’ente e una occasione di socialità per chi si sente un po’ emarginato dalla vita attiva. Bisognerebbe sfruttare di più e a tutti i livelli questo materiale umano: da loro c’è solo da imparare e un po’ li invidio,hanno saputo afferrare al volo una seconda occasione per essere attivi. Complimenti.

Sta a 1km da casa mia,spaventato,rifugiato tra i rovi. Beve nelle pozzanghere. Io non ci dormo la notte. Non riesco a portarlo a casa,gli porto da mangiare,ho coinvolto tutti quelli che conosco,oggi ho portato in loco un veterinario,non riesco ad avvicinarlo. È in buona salute,per ora,ma potrebbe finire sotto ad un ‘ auto. Da domani è previsto brutto tempo,vivo nell’angoscia,spero che mi segua su,fino a casa. Perchè non capisce che gli voglio bene,che gli offro una casa e una vita migliore? I bastardi che lo hanno mollato,vorrei vederli soffrire tantissimo,invece,per ora , soffro solo io. Ultima spes: offerta a San Antonio Abate,protettore degli animali,che aiuti me e lui.

Avevo già detto dei miei guai con l’auto,forse erano gli iniettori,ecc.. Oggi la porto dal meccanico consigliato dal cugino tuttologo,parliamo dei miei guai,dice che entro sera mi farà sapere. A mezzogiorno mi telefona,auto pronta. In breve: gli iniettori sono ok,il motore è perfetto,il guaio segnalato potrebbe essere il catalizzatore. Visto che però viaggia a gpl,non è opportuno spendere 500 eu per cambiarlo,visto che non inquina. Diagnosi elettronica,prova su strada,50 euro. Felice di pagarlo,dopo che due officine volevano farmi spendere 500 eu per un guasto che non c’era!