Archivi per il mese di: agosto, 2012

Se Dio vuole,partirò.Prima,alcune considerazioni. Mi ha colpito la velocità con cui Katia Smutniak si è accoppiata,dopo nemmeno 2 anni dalla morte di Tarricone,col danaroso Procacci.Penso a mia nonna,vedova a 40 anni,rimasta tale perchè non voleva sostituire il padre dei suoi figli,e si è sgroppata tutta una Guerra Mondiale da sola! Mi giunge notizia che il mio ex figlio porta tutto il mondo a visitare la sua nuova villona in collina. Bene,io non sarò mai invitata e nemmeno so dove abita,va bene così,i manicomi non mi sono mai piaciuti. La mia complicata figlia è finalmente partita:fino all’ultimo è rimasta in bilico,spero trovi un equilibrio. Ho fatto diversi itinerari di viaggio,i miei compagni di avventura cercano di complicare tutto: forse pioverà,non ce la faremo a vedere tutto,ho preso dietro pochi soldi,tre valigioni a testa sono il minimo,portiamo vestiti pesanti,la borsa per il mare va a parte…insomma,solite paranoie. Da giorni bagno il giardino del vicinato,mi mettessero anche una gomma più lunga,farei meno fatica. Stasera ho lo scazzo a 1000, se non viro,sarà una settimana di cioccolata. Tornerò,per forza,vedremo con che umore,peggio di così è difficile,ciao.

Ogni volta che c’è una festa o una ricorrenza,lei mi fa una torta di mele come faceva mia nonna Ines. Negli anni,ha scoperto i miei gusti e si è data a variazioni:alterna insalata russa( superba,perchè fatta con le verdure del suo orto e la sua personale sontuosa maionese) o vitello tonnato( con la variazione monferrina delle acciughe nella maionese). È una donna gentile,un po’ depressa per guai famigliari,attenta al prossimo,ottima cuoca. Sono diventata la sua confidente,un po’ la risolutrice dei suoi problemi( sei come ua sorella). All’imbrunire ci parliamo dalla finestra o vado nel suo cortile per vedere come va,le sono molto affezionata. Oggi mi porta il vitello tonnato,perchè è la festa del paese limitrofo e lei ha deciso che l’occasione è buona per prepararlo.

….o anche il superenalotto,o qualsiasi montepremi consistente,so bene cosa farò. Per prima cosa,dividere in parti diseguali,a capriccio. Donerò a coniuge e figlia,perchè non abbiano più fastidi. Mi ricorderò degli amici,ma finalizzerò le cifre da donare a progetti concreti,perchè chi versa in difficoltà,se si trova improvvisamente ricco,perde la testa. Una buona parte,la terrò per i miei sfizi. Ora faccio un elenco,passibile di miglioramenti a seconda della cifra e dell’umore.1) Illuminare per almeno un anno il pino della Laura Claudia,come fosse sempre Natale.2) Rilevare la piscina “Il frutteto”, ristrutturarla,mettere idromassaggio,cupola apribile,riscaldamento,fisioterapista fisso,estetista fissa,zona bar e ristorante. Aprirla gratis a chi mi va. 3)Organizzare un concerto,solo acustico,nel salotto di casa mia,con i miei artisti preferiti,duetti inimmaginabili:Bruce-Liga, , Vasco- Battiato, Guccini- Morandi, Negramaro-Paul Mc, Zero-De Gregori,ecc( poi ci lavoro su!).4) Dopo una selezione,a mio insindacabile giudizio, affittare lo spocchioso teatro di C. Far circolare la voce dell’evento,mettermi all’entrata e selezionare personalmente il pubblico con la formula : tu sì,mi piaci,tu no,mi stai sul culo. Hai voglia a riempire 400 posti….5) comprare una hammer,grossa,girare per i dintorni,posteggiare SOPRA alle auto di chi mi sta antipatico.6) prepensionare i miei amici più cari,così che possano partecipare con me a gite e divertimenti da decidere al momento.7) pensare agli animali abbandonati,costituire loro una dote cospicua affinchè siano adottati.8) sanare le difficili situazioni di cui sono a conoscenza,voglio donare serenità. Per ora mi fermo,so che mi verranno altre genialate. Buonanotte.

Questo divertente programma,va in onda mentre io pranzo. Mi faccio grasse risate,sempre più si conferma il grande egoismo maschile,anche se loro,gli uomini,si muovono a fin di bene. I protagonisti sono inglesi,altra cultura e mentalità. ” Se D. dovesse organizzare il vostro matrimonio?”” Sarebbe bellissimo,lui ha idee originali,so che sarebbe divertente” ” Magari farebbe un sacco di cazzate,tu piangeresti come pochi” ” A parte che non mi sposerò mai,che senso hanno ‘ste cerimonie? Datemi i soldi e mi faccio un bel giro””Eh no! Non puoi privarmi di questo divertimento. Metto il budget nelle sue mani,ti confino in casa,poi vedremo” ” Va bene,ma tutto quello che potrà capitare,non sarà niente al confronto di un eventuale matrimonio della G.” Uhm…..vero,vero:se G. si sposasse,prendiamo 3 mesi di pausa per seguire lei e sua mamma nei preparativi. Saranno i giorni più divertenti di sempre: come minimo avrà l’abito tempestato di teschi. Vuoi mettere con le spose minimaliste…!

Comprato guida,ricercato su internet,consultato atlante stradale e blog di turismo:insomma,manca solo aver fatto la valigia.” ciao,ho un piccolo intoppo:non ho chiesto le ferie per quella settimana.” “??????” ” si vede che mi sono confuso,o tu non me lo hai detto,così ho 5 turni e adesso non so..” Normalmente,sarebbe partito l’insulto supremo e il super incazzo,invece sto zitta. Lui si sente colpevole,annaspa,chiama colleghi per scambiare i turni….forse lunedì sapremo se si parte o no. Perchè non mi sono arrabbiata? Semplice,convivo da troppo con lui per non sapere come è approssimativo,infantile,svagato,egocentrico,ecc,ormai manco me la prendo. Se ha le ferie,partiamo, se no,vado da sola a New York.

Adesso che è a 2 euro al litro,che si fa? Tutti ne parlano,si disperano,imprecano,ma poi? I governanti se ne fottono allegramente,tanto paghiamo noi. Io sono per armarmi di una mazza,assaltare un distributore,rompere tutto,spillare carburante gratis per tutti,e poi proseguire e vedere se faccio proseliti. Naturalmente,visto che ci sono quelle bastarde di telecamere a circuito chiuso,andrò in missione con un burca,per non essere riconosciuta. Invito anche voi a prendere le vostre precauzioni.Già che ci sono,prenderò a mazzate anche l’autovelox,così,tanto per gradire.

È giunto il giorno della confessione:sono inadatta a questa vita. E pure a questo secolo,a questo marito,a questi figli,ai miei genitori,ai miei amici e nemici. Pure inadatta agli animali,che amo troppo e non educo come si deve. Prendo coscienza e dichiaro la mia inutilità. Se penso al mio epitaffio( utile esercizio psicologico di autostima) ,non scriverei niente. Passo in questa vita e nulla resterà di me.non mi ricorderanno,nè in bene nè in male. Però va benissimo,basta saperlo e tirare avanti.

Devo fare l’itenerario per il mio futuro viaggio. Non ho ancora comprato la guida,così cerco sul web. Per il giro che ho in mente io ,ho trovato molte idee,ma giudizi contrastanti. Come è possibile che un panorama susciti reazioni così diverse? Uno spettacolo della natura dovrebbe comunque essere apprezzato,senza farci troppo le pulci. Lo spettacolo della Terra è grandioso,sempre,commovente,infinito,e potrei continuare ancora. È il nostro stato d’animo che è mutevole,distorce il sentimento. Farò il mio programma come sempre a naso,fidandomi delle mie sensazioni. Se sbaglio,che importa? Sarà un viaggio meritevole,in ogni caso.

Persone che conosci da anni,un po’ strane,che incrociano la tua vita ma non la segnano. L.è una di queste: ci vedevamo sempre nella sala d’attesa del medico. Parlavamo in generale,della malattia di sua sorella e delle sue magagne. A volte parlavamo della chiesa,delle pulizie,della pensione misera,delle difficoltà. Capita che in estate,anche nei paesi,non c’è nessuno: i pochi validi in ferie,restano gli anziani e quelli che hanno problemi. Il comune ha un servizio di volontariato per questi soggetti,ma ad agosto i volontari sono in ferie. Incontro L. al supermercato,accompagnata da vicini di casa,capisco la sua difficoltà e mi offro di accompagnarla dove vuole,se ha bisogno. Lei non vuole dare fastidio,ma adesso è sola,non sa come raggiungere l’ospedale per le medicazioni. Si fa coraggio e mi telefona: ben contenta di esserle utile. Deve tornare ancora,al medico dice:”La mia amica mi porta anche la prossima settimana”. Ecco ,è quel termine,amica,che mi ha commosso. Io,selettiva nelle amicizie,sono stata ritenuta tale da una persona che ho solo aiutato,e nemmeno con grande sforzo,l’ho fatto di cuore. Forse devo rivedere i miei parametri,fare autocritica,entrare in crisi,rendermi il percorso più semplice. In ogni caso,resto onorata di questo attestato spontaneo e diretto.

“prendiamo la stoffa di sbieco,è grassetto”/ ” appendo la patata al chiodo”/” la gente non ce la fa più”/” sei nata stronza,vissuta stronza,morirai stronza e stronza nell’oltretomba”/”le galline hanno paura del secchio rosso”/”russi come un minotauro”/”mio genero è grazioso”/”mia nuora è stronza e mio figlio è un cogliote”/”ha le mani a cotoletta”/”non bisogna prendere cazzi nemici”/”ho i piedi sporchi come carta geografica”/”due dita e poi il culo”/”ad una certa età o la faccia o il culo”/”peso come un quintale di piume”/”risparmiare facendo i barunin”/”è nata da gallina vecchia”/” balla come una strusun”/”è un cagadubit”/”il mio gatto è umano”/”porca paletta”/” questi spagnoli sono pazzi”/ha il senso dello spreco”/”mettimi la canna a posto”/”mi piacciono
i comici di zening”/ ecc.