…e capisci perché ti ha guidato il tuo istinto. Ero stanca, notte insonne, ma avevo letto quella frase: la democrazia non si difende restando seduti sul divano. Sono andata, ho fatto bene. É stato straordinario vedere il teatro pieno di giovani, certo obbligati dai loro insegnanti, ma attenti e rispettosi come non mi aspettavo. Le celebrazioni istituzionali erano nella norma, Paolo Bonfanti ha fatto la differenza, con poche e chiare parole, con la sua disponibilitá, con il suo esempio. La conferenza sul fascismo ,approcciata filosoficamente, del prof. Meni é stata un godimento per le nostre orecchie. Ci ha ricordato che bisogna volare alto, altissimo, mettere coraggio e fare ognuno la nostra parte. Come Bonfanti, come i giovani, come i politici e come me: uscire, combattere, testimoniare, sognare per mantenere la democrazia.

Annunci