L’anno scorso avevo assistito ad un loro spettacolo e mi ero detta: non devo perderli la prossima volta, troppo divertenti. Le aspettative sono state deluse. Uno spettacolo dignitoso ma non convincente, da oratorio di provincia, non replicabile in altri contesti. Inizia abbastanza bene, con la gag dei ferrovieri, ma giá si capisce che le battute sono stantie, si cerca la risata grassa, nessuna finezza. Partono poi gli insulti rivolti dall’uno all’altro: una spiacevole costante, che si trascinerá per tutto lo spettacolo, che é indice di pochezza narrativa, si vuol far leva sul peggior lato umano. Carino l’intermezzo con l’impresario, che strappa sorrisi e qualche buona risata, poi si precipita con la parte della suora, orribile! Salvo la parte con la meretrice e con il cantautore ubriaco, abbastanza divertenti e poi si finisce scendendo di livello…. Peccato, i due comici meritavano un testo piú fresco, originale: le potenzialitá le avevano, magari non per decollare, ma almeno per volare alto. A mai piú rivederci.

Annunci