Improvvisamente mi ricordo che avevo sferruzzato un coprifasce rosso, con la disapprovazione di tutti. Era stata un’impresa trovare la lana baby di quel colore. Mi ero impuntata: o rosso o niente. Nonostante la nonna avesse fatto meravigliosi golfini in tinte tenui, all’ostetrica ho consegnato il mio, orgogliosa del mio manufatto. E il primo giorno di vita , lo hai passato spiccando tra i tanti pargoletti uniformati. Eri una stella nel cielo della nursery, un predestinato ad essere originale. E bon.

Annunci