Leggo sui giornali e sul web commenti e stupore per la morte della 22enne di Roma. É una cosa terribile,inimmaginabile,non ci sará punizione sufficiente per l’ex fidanzato che le ha tolto la vita. La fragilitá e l’insicurezza dei maschi odierni é sempre piú lampante,incapaci di accettare un abbandono,un finale diverso da quello che si erano immaginati. Ma forse é sempre stato cosï: ricordiamoci,tanto per, di Enrico VIII….forse era anche peggio. I maschi possono tradire,abbandonare,rinnegare,le donne no. Emblematico anche il racconto dei passanti che hanno visto la ragazza in difficoltā,ma non hanno capito,si sono fatti gli affari loro. Se fossero passate due donne,o forse anche una sola,le cose sarebbero andate diversamente,perchë la femmina é piú generosa,intuitiva,razionale,ci vede lungo,intuisce il pericolo per prima. Sarebbe bastata una telefonata al 113, ai pompieri,a chiunque e la ragazza sarebbe stata in salvo. Non ha futuro un mondo governato dagli uomini bisogna che gli facciamo fare 10 passi indietro e in poco tempo,con la nostra forza di donne,raddrizzeremo il pianeta. Uniamoci e prendiamoci il comando.

Annunci