Uscendo lentamente dal Limbo,cercando di vivere senza pensare al futuro,ieri sono andata al supermercato. Appena svoltata la rotonda di entrata,un presidio di lavoratori occupava la carreggiata. Abbasso il finestrino,una signora gentile mi spiega le ragioni del loro gesto. Condizioni economiche da terzo mondo,lavoro festivo,contratti al limite della legalitá ,conclude: ” se vuol farci un piacere,vada a far spesa alla Coop,lí le condizioni lavorative sono decenti. Metta il nostro manifestino sul carrello,cosí fará da eco alla nostra protesta”. Sono sensibilissima alle condizioni lavorative,alla giustizia sociale e anche se per andare alla Coop devo attraversare tutta la cittá ed é scomodissimo,penso che nel mio piccolo devo dare un segnale,é giusto cosí. Inverto il senso di marcia e dal presidio parte uno scrosciante applauso.  Piccoli gesti per sistenere grandi battaglie,anche se siamo molto lontani dalla Francia….

Annunci