Le persone affini le riconosci subito,da pochi tratti,da poche parole scambiate. La mente entra subito in contatto,scansiona,confronta,approva,mentre la pelle o,se volete,la pancia,ti da l’assenso. Non ci vuole molto per sapere se c’é affinitá. Riconosci il tuo simile da una parola soltanto,a volte: quell’espressione che é anche tua,fa parte del tuo bagaglio linguistico. Una volta acquisito il nuovo simile,vai avanti in scioltezza,perché comprendi di essere capito al volo,che le tue battute sarcastiche sono stilettate rafforzate da un assenso tacito dell’altro.  É una cosa bella,che tranquillizza la mente e lo spirito,perché non devi sforzarti,devi semplicemente essere quello che sei. La naturalezza con cui puoi mostrarti é il miglior antistress del mondo.

Annunci