Abbiamo avuto e attualmente abbiamo un parroco di colore. Entrambi simpaticissimi,giovani,sono subito entrati in sintonia con gli abitanti. Organizzano oratori frequentatissimi,hanno feeling con i ragazzi. Capita che una famiglia trasferitasi nel paese abbia due figli,uno dei quali in etá da Prima Comunione,quindi obbligato a frequentare le Messe ,e a fare il chierichetto,su invito delle catechiste. Lo accompagnano alle funzioni o la nonna o il padre. Avevamo notato da subito che qualcosa non andava: il bambino sembrava sempre addormentato,si appoggiava a S. Rita facendola traballare, non raccoglieva le elemosine da solo,a metá celebrazione andava dal parente a farsi coccolare o addirittura si faceva accompagnare fuori. Parlandone,i piú ci ridevano sopra,pensando che era sí un bimbo strano,ma forse solo un po’ timido. Fatto sta che gli ho fatto cambiare posizione per conservare intatta S. Rita,cosí adesso si appoggia al muro e non fa danni. Arriviamo al punto: durante la S. Messa,il celebrante ha contatto con i fedeli al momento dello scambio della pace e al Padre Nostro. Naturalmente lo fa prima con i chierichetti ,e lui,il bimbo stordito, cosa fa? Dopo il contatto con il sacerdote di colore,si pulisce la mano sulla maglia!  Resto esterrefatta. Il primo istinto é saltare sull’altare,prenderlo per un orecchio e dargli una girata memorabile. Mi trattengo,sperando lo faccia la nonna: niente. Ne parlo all’uscita,tutti lo hanno notato e sono sconvolti. La domenica dopo,con il celebrante di razza ariana,quel gesto non lo ripete. Ora,il 25 ci sará la funzione con il nostro parroco,io sono giâ agitata perché non vorrei veder ripetere quella scena,solo che non so cosa fare. Parlare alla sua famiglia? E chi sono io per intromettermi nell’educazione del loro figlio? Magari sono razzisti e fascisti e glielo hanno insegnato loro…Con una scusa esonerarlo da chierichetto per l’occasione? Potrei farlo, ma molti mi trattengono dall’agire. Questa cosa urta fortemente la mia sensibilitá,zitta non so stare,mi tormento per trovare una soluzione e il giorno si avvicina.. S, Rita,santa degli impossibili,io ti ho salvata da rovinosa caduta: ispirami un’azione giusta e non offensiva,grazie!

Annunci