Non sempre va come vorresti,anzi quasi mai. Lo si impara con l’etá,a 50 anni te ne dovresti fare una ragione. Se poi lavori in gruppo, sono molte le occasioni per verificare questa veritá.  Se le cose vanno contro il tuo sentire, hai due scelte: abbozzare o astenerti. Solo cosí il gruppo non ti manderà a quel paese… Invece tu fai il muso,come una bambina dell’asilo,anzi come una bimbaminkia. Non solo non sei stata propositiva nel trovare soluzioni diverse o piú consone alle tue idee,no,hai solo bocciato ogni proposta,denigrando una parte del gruppo che non si meritava questo,visto l’immenso lavoro svolto. Ti sei arrocata su una posizione indifendibile e poi hai inalberato una faccia da scazzata,come a prendere le distanze da tutto. Eh no,cara mia,non mi sta bene. Ho sempre sorriso ai tuoi modi bamboleggianti,agli strillini che richiamavano attenzione,pensando che,sí,eri viziata ma in fondo collaborativa. Ieri ho visto un lato nascosto che mi ha sorpresa e delusa. Oggi mi hai evitata accuratamente,con il broncio infantile inalberato come difesa. Ma poveretta,io ho altro a cui dedicarmi: ho portato a termine il mio compito,non ho messo nessuno in difficoltá,ho riscosso un grande successo e ti lascio lí,nel tuo angolino,in castigo perpetuo.

Annunci