Dovevamo andare sul trenino del Bernina,é saltata la gita,delusione. No,non ci sto,la gita la facciamo noi,per nostro conto. Partiamo stamattina,33 gradi ore 9, si punta al castello ducale. Non sapevamo che era la festa del paese,entrata gratis. Un fresco meraviglioso,in quelle mura antiche,dobbiamo indossare la maglia. Usciamo,la banda che suona,il luna park,ma noi imperterrite visitiamo i giardini. Ci rechiamo ad un noto santuario,senza sapere che proprio lí c’é il raduno del Vespa club della provincia…un po’di casino,rallentamenti,ma arriviamo in tempo per un gustosissimo pranzo al ristorante,freschissimo,con veranda arieggiata senza bisogno del condizionatore.  In mezzo risate,battute,piacevoli intermezzi d’estate. La visita al santuario ci ruba una manciata di minuti,giusto il tempo di una Salve Regina. Sulla via del ritorno,fermata all’abbazia: visita guidata gratuita( che fortuna). Una piacevole sorpresa,una meraviglia artistica,spiegataci con passione da una giovane guida,restiamo molto impressionate. Non poteva mancare il gelato conclusivo. Tutto sommato,siamo state meglio che in una gita organizzata,il caldo ci ha fatto un baffo,abbiamo indossato 2 volte il maglione,oggi,temperatura 38 gradi in tutta la Pianura Padana.

Annunci