Leggo il giornale locale,c’é una commedia che mi interessa,classica ma mai vista. Giro veloce di telefonate,all’ultimo si sa,non é facile trovare compagnia. All’appello risponde la sodale Prof., che si offre pure di prendere l’auto. Cena di fretta,mollo i piatti nel lavandino,partiamo. Strada interrotta,giro fra le colline con smadonnamento,arriviamo. 

– C’é poca gente,parcheggio mezzo vuoto…

-É venerdí,fa freddo, la gente é pigra.

Di fretta verso il teatro : CHIUSO! Ma come? Cosa é successo? Entriamo nel bar a fianco,chiedendo spiegazioni: abbiamo sbagliato data,il teatro sará il 27. E no,anche questa! Livello arterio: massimo.

Annunci