Dopo una settimana,ancora difficile capire cosa é accaduto al piccolo Loris,trovato morto sabato scorso. I giornalisti danno versioni diverse fra loro e diverse da quella ufficiale dei carabinieri. Sono intervenuti i RIS,specialisti in questi omicidi,ma niente. Si punta il dito sulla madre,sulla famiglia,ma si iscrive fra gli indagati il cacciatore che ha ritrovato il corpo.
Filmati,tabulati,interviste,una gran confusione e intanto la notizia scivola fra i titoli di coda dei tg.
É grave che si ammazzi un bambino,é grave che non si riesca subito a trovare il colpevole,é grave che l’indignazione subitanea stia affievolendosi. L’attenzione dovrebbe essere altissima,invece,come la pressione sugli eventuali sospettati,non si deve lasciare impunito un crimine abominevole come questo,ma altri delitti similari insegnano una diversa conclusione…..

Annunci