Ci hanno asfaltato a nuovo un pezzo di strada disastrata. Percorrendola,mi é venuto in mente come indichiamo le curve che portano al paesello,nomi ormai in disuso,che solo noi,con i nonni contadini,ricordiamo. Indicano luoghi una volta ben coltivati,ora gerbidi e ricoperti da boschi. Dopo il ponte,si gira a destra e si percorre il tratto piano,la Giara,si sale,ecco il Grazzone. Arriviamo alla stretta curva d’la nus dal Carlu e si apre la strada an Caná,arrivando veloci al Trüchet ad la Val. Cambio di marcia e si affronta la doppia curva dal Meuji, dritto fino alla curva dal Cimiteri e si arriva in paese. Attraversiamo la Casînna, la Cèsa,la Posta,al Pian, la salida ad San Bastian,al Monument,al Bric e finiamo a la Savatinna. E siamo giá in un altro territorio….

Annunci