A sud di Biarritz ,St.Jean de la Luz,un porticciolo gradevolissimo. Spiaggia carinissima,anni 50 , con capanne al posto degli ombrelloni. Poi San sebastian ,in Spagna,cittâ giovane e vivace,con molto movimento e una favolosa spiaggia. Ma é il nord di Biarritz che ti ruba il cuore. Scoperto per caso,leggendo blog di surfisti appassionati,Capbreton é un piccolo paradiso. Sferzato dal vento,raccolto,accogliente,ti offre un panorama singolare. Continuiamo a nord ed ecco: il vero Paradiso,Molliet At Maar! Quí ti senti arrivato. Niente,in Europa,puó stare alla pari. Un fiume blu si butta nell’oceano disperdendosi sulla spiaggia. Una sabbia finissima,ocra,che quando la calpesti geme,diresti di piacere. ” Fermiamoci quí,niente puó competere” dice mio marito,ha ragione. Arrotolati nei teli mare,un po’per il vento e un po’per evitare l’ustione,restiamo ammaliati da tanta bellezza. É la fine del viaggio,quello della ricerca di noi. Ore e ore a guardare le evoluzioni dei surfisti,senza parlare,perché ne siamo incapaci e perché non vogliamo rivelarci le sensazioni meravigliose che stiamo provando.
É indimenticabile,ma subito diventa una droga,sappiamo che dovremo tornarci,presto,é un’esigenza prioritaria. Possiamo anche tornare a casa,soddisfatti e sereni. Ma….una tappa casuale,per qualcosa letto per caso….to bee continue….

Annunci