Tornata,stanca e felicissima. É stato molto meglio di quanto avessi immaginato . Innanzi tutto ci siamo sopportati bene,io e marito: non usi a vederci troppo,passare 24 ore per 7 giorni ,insieme,senza deterrente,poteva essere tragico. Invece la nostra coppia funziona,entrambi dotati di giudizio e pazienza,quando uno era troppo nervoso,l’altro lo calmava.tutto ok. Percorsi 2867 km,non é poco. Per la prima volta in 34 anni,mi ha lasciata guidare,solo per 700 km,ma é una cosa epocale( o sintomo di senilitá?). Abbiamo visto paesaggi mozzafiato,che riempiono gli occhi e l’anima,rilassano e per un po’ non pensi ad altro: é servito per resettare il cervello,dargli ossigeno e vigore. Prima tappa a Badaluc sur mere,delizioso paesino vicino a Sete,sul mare: una sorpresa piacevole. Seconda tappa: Carcassone. Carino ma non vale lo sbattimento. Noi andiamo a San Marino e facciamo prima. Interessante é stato andare a Rennes les chateax,sulle orme del Santo Graal. In chiesa l’acquasantiera sostenuta dal demonio Asmodeo,battuto dalle forze del Bene e messo lï,a guardia di quella che i Templari consideravano una Porta del Cielo,a ricacciare negli Inferi i Diavoli malefici. Poi via,verso la meta( o quello che pansavo fosse la meta): Biarritz. Che dirvi: spettacolare,elegantissima,superba,amabile,eecc,ecc,ecc?. Bhe,moooolto di piú. É 10 volte Montecarlo per eleganza,ma il panorama vale una vita. Potresi stare lí anni interi,senza annoiarti mai: passerelle che ti portano in mezzo all’Oceano,spiaggie infinite,porticcioli particolari,terrazze sullo strapiombo del mare che danno le vertigini. L’ho amata subito,non la dimenticheró mai……to bee continue…..

Annunci