Leggo su La Repubblica un bel pezzo sui nomi dati ai bambini. Ci sono nomi di moda,altri che non si usano piú,emulazioni di attori,giocatori,gente famosa. Il mio nome é stato scelto dalla mia nonna paterna,un vero boss: mia mamma si era fissata con Rossana,ma poiché sono nata il 16 gennaio( S. Marcello) e il giorno dopo era S. Antonio Abate,protettore degli animali,mi ha imposto Antonella. Poteva andarmi peggio…..io non ho guardato il calendario per la mia prole. L’ex figlio, Filippo,ha ricevuto in dono il nome di un grandissimo amico di suo padre,morto per incidente in giovane etá. La figliola Margherita ha ricevuto il suo nome per una bizzarria dell’ultimo minuto. Convinti di aspettare l’arrivo di un altro maschio,la scelta era caduta su Gastone,che tutti trovavano bizzarro,ma di cui mi ero innamorata leggendo una biografia del famoso editore Gastone Gallimard. Di riserva,fosse arrivata una femmina,il consorte insisteva per Marta,che a me non piaceva tanto. Alle soglie della sala operatoria,concitato conciliabolo,con il ginecologo che sciorinava nomi francesi femminili da entreneuse,il panico di dover decidere e lui tira fuori: “Margherita ti piace?” Ottima scelta! Adesso la guardo e penso che mai nome piú adatto a lei ci sarebbe stato.
P. S. Se dovessi avere altri figli( e non é possibile in questa vita), quoto: Domenico,Luciano,Ercole,Ferruccio,Rosa,Bianca,Olimpia.

Annunci