Un 8 marzo gratificante. Prima una catena umana con le amiche,per affermare la dignitá femminile sul lavoro,per non dimenticare chi ne é stata vittima. Una bella esperienza,con loro,amiche per la pelle,con cui senti, sempre piú, che c’é molto , oltre all’intesa edonistica. E ti senti partecipe,unita,stessi ideali di socialitá,sensazioni appaganti. Poi si passa alla cena: buona anche se non eccellente,ma in validissima compagnia. Non manca certo la nota stonata: come mi aspettavo,si manifestano spaccature ,nel vecchi gruppo, che giá intuivo,ma che l’educazione( mia) aveva sempre controllato. Ora rifletto se devo continuare con nonchalanche( tanto non mi cambia la vita) o dare sfogo al mio disagio,con conseguente spaccatura. Ci ho pensato tutto il giorno,continueró a farlo per altri giorni,troveró la soluzione. Comunque,niente mi porterá via dal cuore la bellezza dell’amicizia di chi riconosci simile a te. Un sentito e riconoscente grazie a Gianna e Grazia per supportarmi sempre nei progetti piú bizzarri: arrivederci alla grotta del sale!

20140309-222635.jpg

20140309-222714.jpg

20140309-222738.jpg

Annunci