Ho visto “Turisti per caso “con la mia quasi sorella Gianna: un film che mi ha cambiato la vita. Ero rimasta colpita dall’assurditá dei comportamenti dei protagonisti,non potevo credere che ci fosse gente che viveva cosí.Abbiamo parlato di questo film per molto tempo,citandolo a pié sospinto non appena se ne presentava l’occasione. Oggi,a distanza di anni,ho constatato che quei comportamenti,proprio strani non sono,c’é di peggio. Ho visto di tutto: tic,manie,bizzarrie,ossessioni,ecc.,ecc. io stessa,che mi precipitavo a rispondere al telefono,non appena suonava,oggi,come i fratelli di W. Hurt,rispondo se sono comoda,se sono vicino all’apparecchio,se non ho niente di piú urgente da fare. Lo considero il film piú futurista di quegli anni,quello che ci ha fatto vedere come saremmo diventati. Senza accorgecene,mettiamo in pratica,adesso,molti degli spunti che ci ha fornito,specie nei viaggi: una vera Bibbia.

Annunci