Era bello paffutello,bianco e rosso,domenica a messa,seduto sulla carrozzella. Ha fatto la comunione,poi la badante lo ha riportato a casa. Contento,il parroco nuovo lo aveva salutato cordialmente,tutti gli avevano fatto i complimenti per essere diventato nonno due volte. Una vita di lavoro e sacrifici,divisa con Rita,rapita da un cancro,e la soddisfazione di quel figlio,tanto amato,brillantissimo negli studi e devoto ai genitori. La vedovanza era stata un trauma,ma la riuscita del figlio era la sua consolazione. Ha sempre lavorato,prima in fabbrica,poi in campagna,si é occupato dei suoi vecchi,sempre alacre e operoso. Amava i gatti,li lasciava dormicchiare sugli scalini di casa,scavalcandoli per non disturbarli. Ieri sera si é addormentato e nel sonno ha ritrovato la sua Rita: ora continuate la vostra felicitá in un mondo migliore.

Annunci