Stavo nutrendo Miciolina,in garage: mi giro,sbadabam…..in terra come un salamone! Maledetta cassetta con la lettiera! Non mi sono tenuta,cosí ho picchiato duro le ginocchia e l’interno dei polsi. Chiamo a gran voce maritino,che non mi sente,arriva il cane Rocco,che,povera bestia gentile,fa la cosa che gli sembra piú appropriata: mi lecca con devozione. Poi arriva lui,agitatissimo,terrorizzato che mi sia fatta male,ma non per me,per la sua sopravvivenza. Rimessami in piedi,dolorante,mi accorgo che ad ogni passo ricevo una stilettata alla schiena. Compassionevolmente,la figliola mi lava i piatti,ma c’é la serata jazz al paese,non possiamo mancare. Mi vesto come posso e poi…..a mali estremi,estremi rimedi. Siccome cammino come un’ottuagenaria,mi appoggio ad una vecchia racchetta da sci,usandola come bastone. Non vi dico le battute fiacche al mio apparire in piazza,ma io fiera del mio ritrovato portamento,glisso indifferente. Ora tutto bene,solo salire e scendere le scale mi sembra di essere una grossa oca. Salama d’oca,appunto.

Annunci