Giunta a Vieste,ho capito un po’di piú come potrebbe essere il Paradiso. Innamorata pazza del luogo,del mare,della gente,del cibo: non volevo piú andarmene,torneró appena possibile. Emozione grandissima,da lacrime copiose agli occhi,nella grotta di S. Michele Arcangelo. Meno devozione e piú fastidio a S. Giovanni Rotondo : povero Padre Pio! Lo hanno massacrato da vivo,non ne hanno rispetto da morto. Ma chi puó essere cosí becero da farsi le foto in posa davanti al suo cadavere? Questi sono gli italiani…..A Loreto,bella impressione,santuario mariano di tutto rispetto. Poi ,una notte a Senigallia,spensierati,bagno in mare,ripartenza,tanti progetti da iniziare….A Bologna, la doccia fredda. Quel freddo che ti gela anima e sentimenti. Un blocco morale e fisico che ti impedisce di parlare. Muti fino a casa. Domani metteró ordine nei pensieri,mi organizzeró,spero di essere utile fisicamente e moralmente,supereró questo stop. La vita continua,per tutti,ma non per tutti allo stesso modo.

Annunci