Oggi,in banca,una fila assurda di anziani. Mi stupisco non poco,poi sento una conversazione,che traduco dal dialetto:” sono venuta a ritirare i soldi perché devo fare ” al Bambin ” ai miei nipoti. Glielo faccio in anticipo,sono loro che me lo hanno chiesto” . In breve ho scoperto che TUTTI erano lí per quel motivo. Al Bambin ,da noi, significa regalo di Natale tra famigliari. É una bella abitudine di nonni piemontesi regalare un po’ di soldini ai nipoti,oltre ad un dono commerciale. I miei nonni, la mattina del 25 mi lasciavano sotto l’albero delle bustine,con al massimo 5000 lire: era la felicitá,la sopravvivenza,l’ossigeno. Per me,piccola,era una grande cifra. Potevo comprarmi libri,pastiglie valda,sanateur,butun da viola,biro carioca e pennarelli,in totale indipendenza. Negli anni,ai miei figli,i nonni hanno proseguito l’abitudine. Ora resto solo io,ma a mia figlia non faró mancare al Bambin,in memoria di chi non c’é piú.

Annunci