Leggo con orrore il doppio delitto di Castel Volturno. Tralascio le considerazioni sui mariti,ma: possibile che in 8 lunghi anni,non un vicino,un parente,un amico sia andato a bussare a quella porta per chiedere notizie,portare conforto,offrire aiuto? Il fratello e zio qualche dubbio pare avercelo avuto, ma ,Santo Iddio, un po’ di iniziativa? É cosí dimostrato che ,nell’indifferenza del mondo,si puó sparire,o meglio far sparire,ben due donne. Donne della cui vita a nessuno importava,le consideravano strane,paura che avessero bisogno,che chiedessero soldi,meglio ignorare la loro sorte. Che tristezza! Penso di essere fortunata: dove abito io esiste ancora il buon vicinato,anche con quelli strani. Due anni fa A. era stato ricoverato per operazione alla prostata. Lui,non essendo originario di B., non aveva detto niente a nessuno. La sera stessa,P.,passando e non vedendo luci accese e auto parcheggiata,dirama allarme. A. dipinge per hobby,si pensa che sia svenuto fra i solventi dei colori. Tutto il paese accorre: chi porta una scala,chi un’ascia,chi la bombola di ossigeno. Aprono la finestra della camera,ispezionano la casa,niente. Casualmente arriva S.,che giorni prima gli aveva parlato e sapeva del ricovero,torna la calma tra i mancati soccorritori. Meglio tanto rumore per nulla che l’oblio distratto di una intera societá.

Annunci