Ad Albenga ,ieri,bellissime Frecce Tricolori. Al termine, concerto della fanfara. Stanchissima,mi ero alzata alle 6 ,decido di sedermi in disparte ad ascoltarla. Il giardinetto di piazza Europa,deve essere un luogo di ritrovo per giovani e innamorati : lo si capisce dalle varie scritte sui muretti.” vita mia” , “angelo caro ” ,” ti amo ” ,ecc.ecc. Una scritta mi colpisce:” DIVENTA RICCO O MUORI PER DIVENTARLO”. Resto annichilita,rileggo più volte e poi partono le considerazioni. Che società è mai questa,se i giovani ,lapidariamente,assorbono questi input? A fine ‘800 poteva essere: diventa patriota o muori nel diventarlo,ad esempio. Oggi conta solo la monetizzazione del tempo e della propria vita? Il mito del benessere materiale vince su tutto, e io inizio ad aver paura, non sono pronta ad azzannare per arrivare chissà dove……

Annunci